Gara - ID 32

Stato: Inviato esito di gara


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoForniture
PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE FULL SERVICE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE PER LA RACCOLTA DOMICILIARE DEI RIFIUTI.
CIG86188357A3
CUP
Totale appalto€ 8.733.936,00 Importo aggiudicazione € 8.615.518,08
Data pubblicazione 05/02/2021 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 26 Febbraio 2021 - 10:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 10 Marzo 2021 - 11:00 Apertura delle offerteGiovedi - 11 Marzo 2021 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 3414451 - Autoveicoli per il trasporto di rifiuti
DescrizioneL’appalto ha per oggetto il noleggio senza conducente full service di n. 63 autoveicoli per la raccolta di rifiuti urbani (RSU), lo spazzamento stradale e l’igiene urbana.
Struttura proponente UFFICIO GARE E CONTRATTI- AMIU SPA
Responsabile del servizio DOTT. ROCCO LUCIO SCALERA Responsabile del procedimento SCALERA ROCCO LUCIO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf prot.-1223-bando-di-gara - 63.14 kB
05/02/2021
File pdf capitolato-speciale-dappalto - 946.91 kB
05/02/2021
File pdf disciplinare-di-gara - 153.00 kB
05/02/2021
File pdf duvri - 1.54 MB
05/02/2021
File pdf dgue - 163.22 kB
05/02/2021
File pdf all.-1-istanza-di-partecipazione - 698.06 kB
05/02/2021
File pdf all.-2-informativa-privacy - 344.35 kB
05/02/2021
File pdf all.-3-offerta-economica - 319.00 kB
05/02/2021
File pdf all.-5-scheda-tecnica-sistema-di-aggancio - 564.84 kB
05/02/2021
File pdf all.-4-elenco-mezzi - 475.38 kB
05/02/2021
File pdf prot.-1518-avviso-di-rettifica - 175.99 kB
11/02/2021
File pdf prot.-2094-avviso-differimento-termine - 258.40 kB
02/03/2021
File pdf prot.-2518-convocazione-seggio-gara - 181.24 kB
08/03/2021
File pdf verbale-di-ammissione - 111.67 kB
12/03/2021
File pdf prot.-3615-convocazione-seggio-di-gara - 375.16 kB
07/04/2021
File pdf verbale-prima-seduta-riservata- - 412.32 kB
08/04/2021
File pdf verbale-seconda-seduta-riservata - 228.13 kB
08/04/2021
File pdf allegato-al-verbale-del-06-aprile-2021-1 - 793.77 kB
08/04/2021
File pdf prot.-3674-proposta-di-aggiudicazione - 472.61 kB
08/04/2021
File pdf Graduatoria provvisoria - 59.89 kB
08/04/2021
File pdf verbale-di-aggiudicazione - 123.53 kB
08/04/2021
File pdf prot.-4235-determina-di-aggiudicazione - 474.77 kB
26/04/2021
File pdf Avviso di appalto aggiudicato - 60.43 kB
26/04/2021

Aggiudicazione definitiva - 4235 \26/04/2021

07447800637

I.N.C.O. S.r.l. -

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

01442160626

VRENT SPA - 04-CAPOGRUPPO

12820181001

ECOGEST S.P.A. - 01-MANDANTE

00773030671

EURO SERVIZI SRL -

07447800637

I.N.C.O. S.r.l. -

Commissione valutatrice

Atto di costituzione 2659 - 10/03/2021
Nome Ruolo CV
Durante Egidio Presidente
Scalera Rocco Lucio Commissario
Dell'Anna Emanuele Commissario

Avvisi di gara

26/04/2021Avviso di appalto aggiudicato - Procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE FULL SERVICE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE PER LA RACCOLTA DOMICILIARE DEI RIFIUTI.
Si comunica che è stato pubblicato l'avviso di appalto aggiudicato per la gara in oggetto...
26/04/2021Pubblicazione Esito - Procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE FULL SERVICE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE PER LA RACCOLTA DOMICILIARE DEI RIFIUTI.
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
02/03/2021Modifica date procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE FULL SERVICE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE PER LA RACCOLTA DOMICILIARE DEI RIFIUTI.
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti26/02/2021 10:00Scadenza presentazione offerte10/03/2021 11:00Apertura delle offerte11/03/2021 ...

Chiarimenti

  1. 12/02/2021 13:02 - spett.le AMIU Taranto
    Con riferiemento alla procedura in oggetto, presentiamo i seguenti chiaririmenti:
    1. Si rileva che una procedura di tale entità, se pur subordinata ai singoli affidamenti diretti che saranno distribuiti nel periodo di validità dell’accordo quadro, limita la partecipazione degli operatori economici e preclude la possibilità di eseguire una programmazione economico-finanziaria. Considerato inoltre che la procedura non evidenzai, anche solo approssimativamente, le tempistiche di consegna e la durata dei singoli affidamenti, si ritiene che la partecipazione degli operatori alla gara possa essere salvaguardata suddividendo la stessa in lotti, ovvero dando la possibilità di produrre offerete parziali.
    2. Nellea descrizione del “gruppo 2” a pag. 4 del CSA, oltre ai 23 compattatori viene richiesto uno scarrabile due assi adibito alla raccolta ingengnerizzata,. Nella successiva descrizione del secondo gruppo a pagina 7 (art. 5) non vi è alcuna menzione del veicolo, mentre a pagina 15 viene descritto un veicolo a tre assi riconducibile a quello richiesto al grauppo 2. Si chiede di chiarire se il vieicolo richiesto sia a due assi o tre assi.
    In attesa delle Vostre risposte, distinti saluti.
     


    1.La procedura scelta dalla stazione appaltante è quella dell’Accordo Quadro per individuare un unico operatore cui affidare il noleggio full service del parco mezzi AMIU S.p.A., necessari al completamento del progetto di raccolta differenziata nel Comune di Taranto. La procedura prevede la partecipazione in ATI ed il ricorso all’avvalimento, come disciplinati dal codice dei contratti d.lgs. 50/16 e s.m.i., a tutela dalla più ampia partecipazione e salvaguardia delle pricolle e medie imprese.

    2.Di seguito le specifiche tecniche relative allo scarrabile 2 assi
    Gruppo 2
    Autocarro attrezzato con scarrabile e gru
    Tipologia Automezzo: Autocarro Con attrezzatura scarrabile e gru idonea alla movimentazione dei cassonetti ingegnerizzati in uso nel Comune di Taranto
    Il veicolo offerto dovrà essere in configurazione con attrezzatura di scarramento a gancio, gru montata su container dedicato; lo stesso dovrà comunque essere idoneo all’uso di container scarrabili con lunghezza ≥ 4500 mm. Le dimensioni, peso e prestazioni del veicolo allestito dovranno essere le seguenti:
    Passo ≤ 3.900 mm.
    Larghezza ≤ 2.550 mm.
    P.T.T. (portata totale a terra) ≥ 26 ton.
    P.U.L. (portata Utile Legale – minima riferita al mezzo attrezzato) ≥ 9 ton. ± 5%
    a) Autotelaio cabinato tipo IVECO o equivalente Caratteristiche che determinano l’equivalenza:
    1. 2 assi “4x2” ruote singole anteriori e gemellate posteriori;
    2. Motore conforme alle direttive CEE – DIESEL – classe minima emissione: Euro 6;
    3. Potenza max. CEE ≥ kW 300;
    4. Cambio manuale sincronizzato ≥ dodici marce e retromarcia;
    5. Blocco differenziale;
    6. Guida idraulica;
    7. Volante regolabile in altezza ed inclinazione;
    8. Sospensioni anteriori con balestre rinforzate e ammortizzatori telescopici idraulici;
    9. Sospensioni posteriori pneumatiche, barra stabilizzatrice e ammortizzatori telescopici idraulici;
    10. Freni anteriori e posteriori a disco, sistema pneumatico con antibloccaggio ABS e correttore di frenata EBL;
    11. Freno di stazionamento meccanico agente sulle ruote posteriori con comando pneumatico a mano;
    12. Freno motore;
    13. Sistema di frenatura aggiuntivo tipo “Retarder” o equivalente;
    14. Pneumatici anteriori di tipo lineare; pneumatici posteriori tipo M+S;
    15. Dotazione aggiuntiva n. 2 ruote di scorta con cerchi e pneumatici lineari uguali a quelli montati a nuovo, e attrezzatura di montaggio (martinetto);
    16. Presa di forza fornita dalla casa costruttrice del telaio;
    17. Cabina corta ribaltabile idraulicamente;
    18. Alzacristalli elettrici;
    19. Due posti omologati in cabina, sedile autista a sospensione pneumatica con tre gradi di regolazione;
    20. Retrovisori riscaldabili elettricamente;
    21. Autoradio;
    22. Presa 12 V in cabina per collegamento telecomando gru, attacco tipo accendisigari;
    23. Cicalino di segnalazione acustica retromarcia;
    24. Conta ore motore e attrezzatura (presa di forza);
    25. Cronotachigrafo digitale;
    26. Climatizzatore;
    27. Stacca batteria elettronico;
    28. Parte posteriore della cabina vetrata per visibilità operazioni di scarramento;
    29. Barre para incastro anteriori e posteriori in alluminio;
    30. Barre paraciclisti laterali in alluminio;
    31. Paraurti anteriore in metallo;
    32. Barra posteriore tonda con fanaleria rialzata collocata in griglie di protezione;
    33. Paraspruzzi anteriori e posteriori;
    34. Gancio di traino anteriore;
    35. Serbatoio gasolio in alluminio con bocchettone antitaccheggio;
    36. Serbatoio aria in alluminio;
    37. Vano porta batterie in alluminio con chiusura a chiave o lucchettabile;
    38. Serbatoio acqua in apposito alloggiamento con rubinetto di servizio;
    39. Impianto di ingrassaggio automatico telaio/attrezzatura;
    40. Giro fari lampeggianti arancio: n. 2 su cabina e n. 1 posteriore telaio;
    41. Luci di ingombro a LED;
    42. N° 1 faro posteriore a LED aggiuntivo per retromarcia;
    43. Fari di lavoro bianco a LED con comandi in cabina: n. 1 retro cabina e n. 1 posteriore per operazioni di scarramento;
    44. Verniciatura a forno in colore bianco con strisce gialle catarifrangenti laterali
    b) Attrezzatura scarrabile:
    1. Doppio pistone con sfilo;
    2. Altezza gancio mm. 1470;
    3. Bancata mm. 1060;
    4. Potenza di sollevamento ≥ 14t.;
    5. Rullo stabilizzatore posteriore idraulico a discesa verticale;
    6. Avvisatore acustico per manovre scarramento;
    7. Attacchi rapidi idraulici attivati sul posteriore del mezzo per collegamento apertura automatica portelle press container
    8. Comandi movimentazione scarrabile posti in cabina e lato anteriore sinistro;
    c) Gru caricatrice
    1. Primo braccio sfilante e secondo braccio con sfilo idraulico e tubazioni servizi integrate all’interno
    2. Stabilizzatori indipendenti a pantografo con rotazione idraulica;
    3. Sbraccio idraulico ≥ 5 ml.;
    4. Portata min. ≥ 1,3 t. con sbraccio a 5 ml.;
    5. Rotazione 425° con cremagliera doppia e freno di fine corsa;
    od in alternativa:
    d) Container scarrabile abbinato alla gru
    1. Lunghezza 5500 mm.;
    2. Larghezza 2550 mm.;
    3. Altezza utile 2000 mm. – trave 180 mm.;
    4. Rastrematura anteriore;
    5. Apertura a libro posteriore;
    e) Dotazioni aggiuntive

     
    23/02/2021 11:54
  2. 22/02/2021 10:51 - Buongiorno, il Capitolato per il Gruppo 2 identifica n. 23 minicompattatori e n. 1 Scarrabile/Compattatore due assi. All’art. 5 “Caratteristiche degli automezzi” nel Gruppo 2 vengono identificate solo le caratteristiche dei compattatori. Pertanto si chiede di precisare le caratteristiche dello Scarrabile/Compattatore due assi per raccolta ingegnerizzata 

    Il chiarimento è stato già pubblicato.  Si specifica che la portata P.T.T. riferita all’unico mezzo scarrabile/compattatore due assi deve essere P.T.T.=18 ton.
    01/03/2021 11:25
  3. 22/02/2021 11:34 - In relazione al Gruppo 6 “Autocarro con sponda caricatrice”:
    1. Altezza sponde non inferiore a 1400mm, si intendono nr. 2 sponde da 700mm ciascuna o una sponda unica?
    2. Pianale in lega di alluminio, si intende unica lamiera in alluminio oppure pianale multistrato con lamiera in alluminio?
    3. Comandi a pedale su pedana con telecomando, il telecomando si intende con filo o senza?
    Autocarro con sponda caricatrice e ragno:
    1. Altezza sponde non inferiore a 1400mm, si intendono nr. 2 sponde da 700mm ciascuna o una sponda unica?
    2. Pianale in lega di alluminio, si intende unica lamiera in alluminio oppure pianale multistrato con lamiera in alluminio?
    3. il ragno è inteso come gru e polipo oppure caricatore?
    4. Se ipotizziamo una sponda retrattile ed una gru, non si arriverebbe alla portata richiesta, nel caso si chiede se fosse possibile inserire una pedana a battuta o a colonna per raggiungere una portata simile a quella richiesta in Capitolato
    Autocarro con cassone e gru:
    1. Altezza sponde non inferiore a 1400mm, si intendono nr. 2 sponde da 700mm ciascuna o una sponda unica?
    2. Il pianane si intende in ferro, alluminio, mutistrato o multistrato e alluminio?
     


    L’automezzo viene destinato alla raccolta specifica degli ingombranti – le caratteristiche minimali cui fare riferimento nella fornitura sono le seguenti:

    Autocarro con sponda caricatrice
    TELAIO
    Alimentazione: gasolio
    Cilindrata non inferiore 2500 cc
    Passo compreso tra 2500 e 3000 mm
    Euro 6
    PTT Max 35 q.li (guida con patente cat. B)
    Porta utile legale non inferiore a 500 Kg
    Cambio Manuale
    Presa di forza al cambio
    Cabina ribaltabile 2 posti più conducente
    Guida a sinistra
    Freni a disco anteriori e posteriori
    Allestimento
    Cassone fisso posteriore
    sponde laterali in alluminio apribili
    Altezza sponde non inferiore a 1400 mm
    Sponda caricatrice con portata minima Kg 500
    Pianale in lega di alluminio
    Comandi a pedale su pedana e con telecomando
    Sicurezza avvisatore acustico sponda fuori posto,
    blocco accensione automezzo con pedana fuori posto
    valvole di blocco su cilindri

    Autocarro con sponda caricatrice e ragno
    TELAIO
    Alimentazione: gasolio
    Cilindrata non inferiore 2500 cc
    Passo compreso tra 2500 e 3000 mm
    Euro 6
    PTT Max 35 q.li (guida con patente cat. B)
    Porta utile legale non inferiore a 500 Kg
    Cambio Manuale
    Presa di forza al cambio
    Cabina ribaltabile 2 posti più conducente
    Guida a sinistra
    Freni a disco anteriori e posteriori
    Allestimento
    Cassone fisso posteriore
    sponde laterali in alluminio apribili
    Altezza sponde non inferiore a 1400 mm
    Sponda caricatrice con portata minima Kg 500
    Pianale in lega di alluminio
    Movimentazione quattro cilindri retrattile
    Comandi a pedale su pedana e con telecomando
    Sicurezza avvisatore acustico sponda fuori posto,
    blocco accensione automezzo con pedana fuori posto
    valvole di blocco su cilindri
    Ragno
    Costruita con materiale ad alto margine di snervamento
    Sbraccio max non inferiore a mt 3,50
    portata in punta non inferiore a kg 400
    Sistema anti schiacciamento sul cilindro di sollevamento
    Sistema di sicurezza controllo di carico automatico
    Stabilizzatori con estensione, rotazione e discesa idraulica
    Scaletta di salita a norma
    Conforme alle norme comunitarie
     
    01/03/2021 11:28
  4. 23/02/2021 15:32 - Si chiede quali volumetrie di cassonetti stradali Villinger sono collocati sul territorio?

    Esistono cassonetti interrati? (in questo caso servirebbero le dimensioni esatte)
     


    Sono in uso cassonetti da 2.100 lt e 2.700 lt.
    Non ci sono cassonetti interrati.
    01/03/2021 11:53
  5. 24/02/2021 09:40 - In riferimento al Gruppo 4, motociclo per spazzamento, potrebbe essere utilizzato un veicolo tipo Ape Car con aggancio carrellato rifiuti? 

    Le specifiche tecniche consentono ampia scelta agli operatori economici:
    Posti n° 1 – dotato di sistema di caricamento rifiuti (piccolo cassone, aggancio carrellato rifiuti, etc)
    Alimentazione: benzina, gpl, elettrico, ibrido
    Telaio: certificato ed omologato
    Sedile guidatore regolabile in altezza
    Immatricolato e marciante su strada pubblica
    Colore Bianco
    Accessori e dotazioni di serie
    Per i motocicli deve essere previsto il sistema di alloggiamento dei carrellati per i rifiuti
     
    01/03/2021 11:55
  6. 24/02/2021 17:26 - Spettabile Stazione Appaltante,
    1. a nostro giudizio la procedura sfavorisce in maniera particolarmente discriminante la partecipazione delle PMI contrariamente a quanto incoraggiato dalla Direttive europee, dal Codice dei Contratti Pubblici e da diverse sentenze del Consiglio di Stato.
    I principali motivi vengono di seguito elencati:
    1. il requisito di capacità economico-finanziaria che indica quale fatturato globale medio annuo l’importo di euro di euro 7.000.000,00, non concede alla maggior parte delle Aziende ad oggi attive in Italia di poter partecipare alla gara;
    2. i veicoli richiesti hanno peculiarità tecniche molto diverse tra loro; si fa presente che è alquanto difficoltoso per un noleggiatore poter gestire una flotta così variegata in termini di reperibilità delle macchine e successiva gestione manutentiva; 
    3. a differenza di procedure similari che prevedono un timing relativo alle consegne dei veicoli, la gara in questione non permette minimamente di ipotizzare tali tempistiche. Questa condizione preclude la possibilità dell’Operatore Economico di effettuare una programmazione degli acquisti di veicoli nuovi e di gestire la logistica del parco mezzi usato prospettando, oltretutto, una possibile delegittimazione dell’attribuzione del punteggio (rif. criterio di valutazione dell’offerta tecnica lettere r) e s));  
    • b) gli oneri di sicurezza indicati nell’allegato 4 non corrispondono a quelli riportati nel Capitolato Speciale d’Appalto; si prega ci chiarire l’importo corretto;
    • c) relativamente al gruppo 6: i tre veicoli 35q richiesti non possono raggiungere la portata richiesta da CSA; si chiede se i dati forniti siano inderogabili ovvero di indicare la portata reale;
    • d) in merito alla richiesta di chiarimento pubblicata sulla vostra piattaforma telematica e posta da un Operatore Economico in data 12/02/2021, si fa presente che la risposta non soddisfa ancora il quesito posto in quanto un autocarro due assi non può avere una MTT pari a 26.000 kg;
    • e) relativamente al gruppo 5/6: si chiede la lunghezza massima delle casse da caricare sulle attrezzature scarrabili;
    • f) relativamente al gruppo 6: si chiede se la gru debba avere il braccio a riposo dietro cabina o su cassa.
    Distinti saluti.


    1. Il requisito di rispetta le previsioni del codice dei contratti, in considerazione del valore complessivo dell’appalto fissato per 4 anni in euro 8.733.936,00.

    3. Si rimanda a Disciplinare di gara.

    3b. Gli oneri della sicurezza a base di gara e non soggetti a ribasso sono pari ad euro: 6.684,00/annui e per un totale nei quattro anni di euro: 26.736,00, come dettagliati nel DUVRI.

    3c. I veicoli 35q devono raggiungere il limite di portata tale da consentire la guida con patente B.

    3d. Si rimanda al chiarimento dato nelle risposte ai quesiti precedenti.

    3e. La lunghezza della cassa deve essere compatibile con i valori previsti per l’omologazione e collaudo del mezzo

    3f. La grù e legata all’allestimento del mezzo nel suo complesso e quindi deve consentire le operazioni in sicurezza. Preferibile il braccio a riposo dietro la cabina.
     
    01/03/2021 12:44
  7. 24/02/2021 18:25 - In merito all’automezzo motociclo per lo spazzamento stradale, si chiede se è possibile offrire un veicolo senza il sedile guidatore regolabile in altezza

    Si rimanda al chiarimento indicato ai punti precedenti.
    01/03/2021 12:50
  8. 25/02/2021 12:20 - In relazione al Gruppo 2 Autocarro attrezzato con scarrabile e gru due assi viene identificata PTT 26 ton, che da un due assi non può essere raggiunta.
    Pertanto si chiede di specificare il telaio richiesto


    Si rimanda al chiarimento indicato ai punti precedenti.
    01/03/2021 12:51
  9. 25/02/2021 20:20 - Spett. AmiuTaranto S.p.A.

    Con riferimento alla procedura in oggetto siamo a richiedere i seguenti chiarimenti:
    1. Al disciplinare di gara ed esattamente al punto 3.3 requisiti di capacità economico finanziaria, si fa riferimento agli ultimi tre esercizi finanziari disponibili e si indicano gli anni 2018/2019/2020, ritenendo improbabile, che entro la scadenza dei termini di presentazione della gare per l’anno 2020 possano esserci bilancio approvato e depositato e nota integrativa disponibili, richiediamo se possano essere presi in considerazione gli anni 2017/2018/2019 come documenti  a comprova del requisito.
     
    1. A pag.13 del capitolato speciale d’appalto, in riferimento all’autocarro con sponda caricatrice, viene richiesta una movimentazione a 4 cilindri retrattile, e non è richiesta la porta posteriore del cassone.Chiediamo se è possibile offrire una sponda a 4 cilindri a battuta in modo tale da fungere anche come porta posteriore al cassone.
     
    1. In risposta al quesito n°2 del 12/02/2021, avete allegato scheda tecnica dell’automezzo da Voi richiesto.
               Dopo aver interpellato vari produttori di telai e allestitori , riteniamo, secondo loro indicazione che un automezzo con le caratteristiche da Voi richieste ( autotelaio 2 assi P.T.T. 
               portata totale a terra ≥ 26 ton) non sia omologabile  in Italia.
               Pertanto Vi chiediamo di verificare e chiarire la reale configurazione dell’automezzo richiesto.
     


    1. In ordine al requisito di capacità economica – finanziaria del triennio si conferma il periodo del triennio 2018/2019/2020. Relativamente ai mezzi di prova si rimanda alle previsioni dell’art. 86 del codice dei contratti, evidenziando che i ricavi dell’anno 2020 possono essere dimostrati od avvalorati con l’esibizione di fatture, etc. 

    2.E’ ammessa la sponda a battuta.

    3. Nella risposta al quesito del 12/02/2021 è indicata la specifica tecnica – non è allegata scheda tecnica.

    4. Si rimanda alle risposte indicate ai punti precedenti.
     
    01/03/2021 12:58
  10. 25/02/2021 13:39 - Da un’attenta indagine di mercato, risulta che le caratteristiche richieste per la spazzatrice da 2mc del Gruppo 3, siano possedute da una sola azienda produttrice. Pertanto per il principio di equivalenza (Art. 68 Dlgs 50/2016 di attuazione dell’art. 42 della direttiva 2014/24/UE) si chiede la possibilità di offrire analogo automezzo con le seguenti caratteristiche:
    Contenitore rifiuti con volumetria lorda 2m3, netta utile all’interno 1,504m3 certificato da disegno CAD .
    Scarico in quota ad una altezza di mm. 1.400
    Contenitore in Alluminio anticorrosione con sistema idraulico di ribaltamento e chiusura
    Guida Dx
    Quattro freni a disco
    Telaio monoscocca
    Contenitore acqua lt. 360 + 150 di ricircolo
    2 spazzole anteriori indipendenti che coprono una fascia di spazzamento da 1.400-2.900 mm. quindi non necessita della terza spazzola perché si supera la fascia massima richiesto in gara
    Passo mm. 1.800
    Carico utile 1.500 Kg
    Motore diesel rispondente alle normative di emissioni Euro 6C
    Sedile operatore molleggiato e regolabile
    Comandi gruppo spazzante sulla portiera Dx


    Le specifiche tecniche inserite nel Capitolato speciale d’Appalto indicano i seguenti requisiti minimali determinati dalla Stazione appaltante per i propri servizi.
    SPAZZATRICE DA 2 MC
    Caratteristiche
    Contenitore rifiuti minimo da 2 mc
    Scarico in quota per ribaltamento a 1.555 mm
    Contenitore in acciaio Inox con sistema idraulico di ribaltamento e chiusura
    Guida a dx
    Quattro freni a disco
    Guida con articolazione e snodo centrale
    Contenitore acqua minimo 400 lt
    2 spazzole anteriori più terza spazzola brandeggiante da dx a sx
    Fascia spazzante di 2100 mm con due spazzole e 2.700 mm con terza spazzola
    Passo compreso tra 1.800 – 2000 mm
    Carico utile min 2.100 kg
    Motore  Diesel minimo 60 kW rispondente alle normative Euro 6D
    Sedile operatore molleggiato e regolabile
    Joystick comando gruppo spazzante posto sulla portiera dx
    La scelta della spazzatrice è demandata agli operatori economici i  funzione dei requisiti minimali da rispettare e della proposta tecnica migliorativa da offrire.
     
    01/03/2021 13:02
  11. 26/02/2021 08:55 - In merito ai veicoli con attrezzatura scarrabile con gru, è previsto lo scarico verticale. Solitamente per tale configurazione si prevede lo scarico a terra per evitare disagi all’operatore che manovra la gru dal seggiolino

    Si rimanda al Capitolato speciale d’Appalto.
    01/03/2021 13:03
  12. 26/02/2021 09:14 - Ci permettiamo di porre un’ulteriore osservazione in merito alla risposta al quesito posto da un Operatore Economico in data 12/02/2021.
    1. Posto che la Norma prevede la possibilità di ricorrere ai c.d. RTI, si fa presente che tale modalità di partecipazione presuppone un accurato studio, da parte delle Società facenti parte del Raggruppamento, dei flussi economici oltre che della ripartizione dei ruoli in capo a ciascuna Azienda. Non avendo dati sufficientemente esaustivi in merito a tempistiche e quantità di veicoli che realmente saranno richiesti, questo tipo di analisi è pressoché impossibile. 
     
    1. Problematiche relative all’avvalimento. Il noleggio nel nostro territorio rappresenta ad oggi un’attività di nicchia e le Aziende che la esercitano sono poche.  Quasi certamente si riscontrerà la difficoltà di potersi avvalere dei requisiti di una Società, nel caso in cui quest’ultima intendesse partecipare singolarmente o con altri OO.EE.. La conseguenza è che molti operatori verrebbero esclusi aprioristicamente dalla procedura a discapito, oltretutto, della stessa Stazione Appaltante che non potrebbe mettere a confronto i prodotti e la professionalità delle Imprese escluse.


    Si conferma quanto chiarito in data 12/02/2021.
    01/03/2021 13:04
  13. 26/02/2021 09:26 - Quesito 1  : Ad un esame delle carte gli oneri relativi alla sicurezza riportati nell allegato mezzi non corrispondono a quanto è stato indicato all art. 2 del c.s.a. Chiediamo chiarimenti

    Quesito 2 : Relativamente al gruppo 6 per i veicoli a patente crediamo non sia possibile raggiungere le portate richiieste in relazione alle tipologie di allestimento. 

    Quesito 3 : si chiede se è ammessa la possibilità di offrire parte dei veicoli per singoli sottogruppi data la complessità dell’ appalto nella sua interezza.


    1. Si rimanda alla risposta indicata ai punti precedenti.
    2. Si rimanda al Capitolato speciale d’Appalto.
    3. Trattasi di accordo quadro con una fornitura complessiva di mezzi indicata nel Capitolato e desunta dal progetto di raccolta differenziata del Comune di Taranto, cui si fa riferimento.
    01/03/2021 13:14

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Amiu Spa - Taranto

Piazza Pertini 4 Taranto (TA)
Tel. 099 2219741 - Email: amiu@amiutaranto.com - PEC: amiutaranto.gare@pec.it