Gara - ID 35

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI IN USO AD AMIU SPA COMPRESA LA RACCOLTA DEL RIFIUTO DIFFERENZIATO ED IL CONFERIMENTO NEI CASSONI MESSI A DISPOSIZIONE DALLA COMMITTENTE
 
CIG8661963DFB
CUP
Totale appalto€ 255.600,00
Data pubblicazione 12/03/2021 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 02 Aprile 2021 - 13:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 12 Aprile 2021 - 11:00 Apertura delle offerteMartedi - 13 Aprile 2021 - 11:00
Categorie merceologiche
  • 909192 - Servizi di pulizia di uffici
DescrizioneCostituisce oggetto del contratto l'esecuzione del servizio di pulizia degli immobili adibiti a uffici, in particolare di locali, arredi e suppellettili, e degli immobili adibiti a servizi igienici e spogliatoi per il personale, delle sedi in in uso all’AMIU SPA, con obbligo per l’aggiudicatario, ai sensi dell’art. 50 del Codice, di assorbire ed utilizzare gli operatori attualmente impiegati, nella misura armonizzabile con l’organizzazione d’impresa e con le esigenze tecnico-organizzative previste per l’esecuzione del servizio, ferme restando le condizioni contrattuali attualmente in essere, e meglio dettagliate nell’ allegato A.
Struttura proponente AMIU SPA
Responsabile del servizio SCALERA ROCCO LUCIO Responsabile del procedimento DELL'ANNA EMANUELE
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf Bando di gara - 63.13 kB
12/03/2021
File doc 2.-disciplinare - 589.00 kB
12/03/2021
File pdf 2.1-elenco-dipendenti - 159.68 kB
12/03/2021
File docx 2.2.-all.-1-istanza-di-ammissione. - 35.91 kB
12/03/2021
File doc 2.3.-attestaz.-di-sopralluogo - 431.00 kB
12/03/2021
File docx 2.4.-fac-simile-4-offerta-tecnica. - 34.99 kB
12/03/2021
File docx 2.5.-fac-simile-offerta-economica. - 25.78 kB
12/03/2021
File doc 3.-capitolalo-pulizie - 476.50 kB
12/03/2021
File pdf 4.-all.-informativa-sulla-privacy - 455.70 kB
12/03/2021

Avvisi di gara

12/04/2021AVVISO INSEDIAMENTO SEGGIO DI GARA
Si comunica che domani martedì 13 Aprile 2021 alle ore 11:00 si insedierà il seggio di gara per procedere all’apertura delle buste “A- documentazione amministrativa”. La procedura si svolgerà in audio conferenza telefonando all’orario indicato...

Chiarimenti

  1. 16/03/2021 11:40 - Buongiorno, in qualità di impresa che fa riferimento al C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multiservizi, si chiede di conoscere qual è il “PARAMETRO LEGALE” utilizzato dalla stazione appaltante ai fini della determinazione dell’importo a base di gara per consentire una adeguata tutela della manodopera.
    Da conteggi effettuati discende che l’importo a base di gara di € 230.000,00, al netto dell’importo di € 15.600 per emergenza COVID 19 relativo ai primi 6 mesi di appalto, risulta non sufficiente a coprire il costo del lavoro dei 7 dipendenti attualmente in servizio riportati nell’allegato A.
    Cordiali saluti


    La Stazione Appaltante nella rivisitazione del capitolato, rispetto alle:  frequenze delle prestazioni richieste, superfici presunte dei locali e produttività media delle attività richieste, riscontra la congruità del costo previsto per il personale.
    Si specifica inoltre, che l’obbligo di assunzione del personale della imprese uscente, è commisurato alle esigenze che l’operatore economico ritiene necessarie rispetto alla propria organizzazione del lavoro.
    19/03/2021 12:11
  2. 18/03/2021 11:07 - Buongiorno, avendo partecipato alla precedente procedura che è stata annullata, si ritiene valida l’attestazione di sporalluogo già effettuata?
    Grazie, cordiali saluti


    Si, si ritiene valida l’attestazione di sopralluogo già effettuata, perchè sostanzialmente l’unica variazione è l’aggiunta di dei due box da cantiere dei CCR.
    19/03/2021 12:17
  3. 19/03/2021 12:55 - La scrivente società General Service srl interessata alla partecipazione alla gara di cui all’oggetto,
    per poter garantire un’offerta seria ed attendibile ha necessità che gli venga chiarito il seguente
    dubbio:
    considerando che la ditta uscente ha allegato un elenco con n° 7 addetti in cui la somma delle ore
    attualmente espletate è pari a n°9.048 ore annue (6 addetti a 24 ore settimanali + 1 addetto a 30
    ore settimanali = tot. 174 ore settimanali x 52 sett. in un anno = 9.048 ore annue);
    preso atto che l’importo stimato dalla stazione appaltante per la sola manodopera è pari a 200.000
    euro in due anni;
    chiediamo prima cosa se le ore attualmente svolte dalla ditta uscente Kratos sono oggetto di
    riduzione a seguito di una rimodulazione da parte della stazione appaltante delle frequenze e delle
    prestazioni del nuovo capitolato rispetto a quello precedente, altrimenti non sarebbe consentito
    dall’art.4 del CCNL di categoria.
    Ulteriore perplessità nasce se dividiamo le 200.000 euro stimate dalla stazione appaltante, per la
    sola manodopera, con le ore biennali oggetto di passaggio di cantiere diretto ( n°18.096 ore per il
    biennio) , ne uscirebbe un costo orario a base d’asta per la sola manodopera di €.11,05 ad ora
    lavorativa; costo notevolmente inferiore rispetto al solo costo orario medio previsto dalle tabelle
    ministeriali che per un 2° livello è pari ad €.15,84.
    Se invece dividessimo la base d’asta pari a 285.600,00 euro per il biennio per totale delle ore
    n°18.096 uscirebbe un costo ORARIO A BASE D’ASTA di €.15,72, inferiore al solo costo della
    manodopera di un 2° livello!
    Chiediamo quindi se un’azienda puo’ fare un’offerta al rialzo, in quanto come potete dedurre il
    ribasso sarebbe impossibile se bisogna rispettare le ore della ditta uscente, considerando anche che
    al solo costo della manodopera bisognerebbe ancora aggiungere circa un 25% per tutti gli altri costi
    quali attrezzature, macchinari, prodotti, sicurezza, spese generali e utile di impresa.
    Certi di aver dato il nostro piccolo contributo con i quesiti posti affinché si possano garantire da
    parte di tutti i concorrenti offerte serie ed attendibili, con l’occasione si inviano i nostri più cordiali
    saluti
    Ufficio Gare e Appalti


    La Stazione Appaltante nella rivisitazione del capitolato, rispetto alle:  frequenze delle prestazioni richieste, superfici presunte dei locali e produttività media delle attività richieste, riscontra la congruità del costo previsto per il personale.
    Si specifica inoltre, che l’obbligo di assunzione del personale dell’impresa uscente, è commisurato alle esigenze che l’operatore economico ritiene necessarie rispetto alla propria organizzazione del lavoro.
     
    22/03/2021 09:39
  4. 23/03/2021 12:07 - Buongiorno, 
    il nostro quesito è il seguente: i sette lavoratori indicati nel bando possono essere assunti con un monte ore inferiore a quello indicato dalla Stazione Appaltante, alla luce della risposta da Voi fornita ad analogo quesito?
    Cordialmente,
    Agriservice Salentina


    A seguito di numerose richieste pervenute, in ordine al personale della impresa uscente, di cui all’allegato A, si precisa quanto segue:
    • è facoltà degli O.E. proporre l’impiego di risorse umane necessarie all’espletamento dei servizi, nel numero  riveniente dalla propria progettazione e know-how  aziendale;
    • non sussiste nessun obbligo di rispettare un numero minimo/massimo di risorse umane da impiegare, fermo restando l’obbligo di determinare il numero complessivo di risorse da impiegare con la propria produttività, riferite agli standard di ottimalità;
    • il numero dei dipendenti attualmente impiegati, pari a sette unità, è meramente indicativa, rimanendo libera la organizzazione dei servizi e del personale da impiegare, fermo restando, nell’ipotesi di assunzione, l’obbligo di assorbire il personale dell’impresa uscente rispettando le condizioni contrattuali individuali.
    Si precisa altresì che i costi della mano d’opera da applicare devono rispettare le tabelle dei  minimi retributivi ministeriali.

     
    25/03/2021 17:54
  5. 25/03/2021 12:45 - Buongiorno,
    con la presente chiediamo se per la procedura di gara è previsto un sopralluogo obbligatorio o facoltativo.
    In attesa di riscontro, porgiamo Distinti Saluti


    Il sopralluogo è obbligatorio.
    Le imprese che lo hanno già effettuato per aver partecipato alla precedente procedura poi annullata, potranno presentare la precedente attestazione.
    25/03/2021 18:08
  6. 29/03/2021 10:35 - Buongiorno, 
    in riferimento alla comprova dei requisiti di cui ai punti A.5 e A.6 del progetto tecnico, si chiede è bastevole la copia conforme ai sensi degli artt. 18 e 19 del D.P.R. 445/200 con autodichiarazione di conformità sottoscritta e con allegato documento d’identità del firmatario così come riportato anche dall’ANAC “..una modalità alternativa all’autenticazione di copie, che coinvolge direttamente un soggetto privato, il quale mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, può attestare per proprio conto, che è conforme all’originale,  la copia di un documento: rilasciato o conservato da una pubblica amministrazione, una pubblicazione, un titolo di studio, un titolo di servizio, un documento fiscale che deve essere obbligatoriamente conservato in privato”.?
    Cordiali saluti


    L’autodichiarazione è valida alla presentazione dell’offerta in fase di gara, finita la procedura, qualora l’O. E. dovesse essere soggetto alla verifica dei requisiti, dovrà attenersi a quanto prescritto, ossia:
    - La comprova dei requisiti di cui ai punti a.5) e a.6) sarà fornita mediante la certificazione in originale ovvero copia conforme all'originale attestata da un pubblico ufficiale, non potrà quindi rendere nuova autodichiarazione.
     
    31/03/2021 09:25
  7. 30/03/2021 11:09 - Buongiorno,
    a pagina 4 del Capitolato viene riportato un immobile denominato “Pasquinelli” (1 passaggio + 1 Emergenza COVID) che non viene però riportato nella tabella da pag. 1 a pag. 2 dello stesso Capitolato, dove vengono descritti i locali oggetto della gara, con relativi mq e frequenze.
    Pertanto rimaniamo in attesa di delucidazioni in merito.
    Cordiali Saluti


    L’impianto denominato “Pasquinelli” è l’impianto di selezione in c.da La Riccia s.n.
    31/03/2021 09:29
  8. 31/03/2021 11:35 - Buongiorno,
    con la presente si richiedono gentilmente i seguenti chierimenti: 
    1. In merito al requisito di cui all’art.3.4 del disciplinare, chiediamo di precisare se il triennio di riferimento sia il periodo dal 15/3/2018 al 15/3/2021, oppure riguardi gli anni 2018-2019-2020;
    2. Per la comprova dei requisiti di cui ai punti a.5) e a.6) del progetto tecnico chiediamo se, trattandosi di gara telematica, per certificazione in originale si intende la scansione del documento, unitamente alla dichiarazione di conformità all’originale e al documento di identità, firmati digitalmente.  Grazie.


    1. Il triennio è riferito agli anni 2018/2019/2020;
    2. come già chiarito in precedente quesito, nella presentazione della documentazione richiesta in fase di procedura di gara, è possibile autocertificare il possesso, successivamente, nell’ipotesi di comprova, bisognerà attenersi a quanto prescritto dal disciplinare, ossia:
    La comprova dei requisiti di cui ai punti a.5) e a.6) sarà fornita mediante la certificazione in originale ovvero copia conforme all'originale attestata da un pubblico ufficiale.   
     
    01/04/2021 11:58
  9. 31/03/2021 12:42 - Gentile referente,
    si chiede di precisare:
    1. la frequenza degli interventi indicati nell’art. 1 del Capitolato speciale di appalto, ovvero se il servizio di pulizia deve esser svolto con frequenza 3/S o 2/S;
    2. a cosa si riferisce l’acronimo o sigla “ton” indicato nel modello di dichiarazione dell’offerta economica.
    3. se è richiesta fornitura di materiale igienico economale e se si di indicare il numero medio utenti delle sedi.

    Distinti saluti.
     


    1. come indicato a lato di ogni struttura 2/S;
    2. è un errore, quindi non va considerato. Procederemo con avviso di rettifica;
    3. non è prevista la fornitura di carta igienica e sapone.
    01/04/2021 12:31
  10. 01/04/2021 16:03 - Buonasera,
    in riferimento alla gara avente in oggetto il “Servizio di pulizia degli immobili in uso ad AMIU SPA compresa la raccolta del rifiuto differenziato ed il conferimento nei cassoni messi a disposizione dalla committente - CIG 8661963DFB” la presente al fine di richiedere il CCNL utilizzato per definire il costo della manodopera pari a € 200.000,00 come indicato nel Titolo 1 a pagina 2 del Disciplinare di Gara.
    Inoltre, in riferimento alla modalità di attribuzione punteggio offerta economica, nella tabella a pagina 9 del Disciplinare di Gara vi è indicato che al concorrente che offre il prezzo più basso sarà attribuito il punteggio massimo di 20 punti, mentre nel Titolo 9.5.3 a pagina 25 viene indicata la formula sul ribasso; si richiede pertanto conferma della modalità di attribuzione del punteggio offerta economica.

    In attesa di riscontro porgiamo Distinti Saluti

    Servizi Integrati SRL


    I costi della manodopera sono stati definiti in applicazione dei minimi tabellari previsti dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
    il calcolo utilizzato per l’assegnazione dei punteggi è il metodo aggregativo compensatore, indicato al punto 9.5.4 del disciplinare di gara, che prevede calcoli diversi in funzione del tipo di elemento da valutare, ossia  qualitativo o quantitativo.
    06/04/2021 10:34
  11. 02/04/2021 12:22 - Gentile referente,
    si chiede di confermare che la frequenza giornaliera (G) prevista dall’art. 1 del Capitolato speciale d’appalto sia riferita dal lunedì al venerdì. In caso contrario si richiede di specificare il periodo di riferimento.
    Distini saluti.


    La frequenza giornaliera è prevista dal Lunedì al Sabato con più passaggi per alcuni cantieri, così come specificato alla pag. 4 del capitolato di gara.
    06/04/2021 11:47

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Amiu Spa - Taranto

Piazza Pertini 4 Taranto (TA)
Tel. 099 2219741 - Email: amiu@amiutaranto.com - PEC: amiutaranto.gare@pec.it